Generazioni Connesse

Il Progetto Generazioni Connesse – Safe Internet Center Italy, co-finanziato dalla Commissione Europea nell’ambito del programma “Connecting Europe Facility” (CEF), è un programma attraverso il quale la Commissione promuove strategie finalizzate a rendere Internet un luogo più sicuro per gli utenti più giovani, promuovendone un uso positivo e consapevole.  Il progetto è coordinato dal MIUR, in partenariato col Ministero dell’Interno-Polizia Postale e delle Comunicazioni, l’Autorità Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza, Save the Children Italia, Telefono Azzurro, Università degli Studi di Firenze, Università degli studi di Roma “La Sapienza”, Skuola.net, Cooperativa E.D.I. e Movimento Difesa del Cittadino, Agenzia Dire con lo scopo di dare continuità all’esperienza sviluppata negli anni, migliorando e rafforzando il ruolo del Safer Internet Centre Italiano, quale punto di riferimento a livello nazionale per quanto riguarda le tematiche relative alla sicurezza in Rete e al rapporto tra giovani e nuovi media. 

Il progetto è rivolto a bambini, ragazzi, genitori, docenti e dedica una sezione specifica ad ogni soggetto coinvolto come segue:

Segnala: Il servizio Hotline si occupa di raccogliere e dare corso a segnalazioni, inoltrate anche in forma anonima, relative a contenuti pedopornografici e altri contenuti illegali/dannosi diffusi attraverso la rete. I due servizi messi a disposizione dal Safer Internet Center sono il “Clicca e Segnala” di Telefono Azzurro e “STOP-IT” di Save the Children. Una volta ricevuta la segnalazione, gli operatori procederanno a coinvolgere le autorità competenti in materia.

Help Line: La linea di ascolto 1.96.96  e la chat di Telefono Azzurro accolgono qualsiasi richiesta di ascolto e di aiuto da parte di bambini/e e ragazzi/e fino ai 18 anni o di adulti che intendono confrontarsi su situazioni di disagio/pericolo in cui si trova un minorenne. Il servizio di helpline è riservato, gratuito e sicuro, dedicato ai giovani o ai loro familiari che possono chattare, inviare e-mail o parlare al telefono con professionisti qualificati relativamente a dubbi, domande o problemi legati all’uso delle nuove tecnologie digitali e alla sicurezza online.

Area scuole: i docenti hanno la possibilità di iscrivere il proprio Istituto al progetto che offre, alle classi quarta e quinta della Scuola Primaria di Primo Grado e a tutte le classi della Scuola Secondaria di Primo Grado partecipanti, un percorso guidato che consente di: riflettere sul proprio approccio alle tematiche legate alla sicurezza online e all’integrazione delle tecnologie digitali nella didattica; usufruire di strumenti, materiali e incontri di formazione; dotarsi di una Policy di e-safety riconosciuta dal MIUR. Il Progetto Generazioni Connesse ha, inoltre, attivato una piattaforma online dedicata ai temi del Progetto e al percorso guidato per la realizzazione delle e-policy di Istituto (piattaforma.generazioniconnesse.it), grazie ai webinar [https://www.generazioniconnesse.it/site/it/likey-video-webinar/] che supportano le scuole e i corsi online.  

Area ragazzi: viene proposta una webserie utile per far riflettere i ragazzi sulla connessione tra sé stessi e il mondo, su emozioni, sentimenti ed incontri che si possono fare tutti i giorni. Inoltre, sono proposti approfondimenti sulle zone a rischio (ad esempio il tema del cyberbullismo) ed è possibile consultare il galateo per i rapporti online.

Area bambini: viene proposta un’introduzione sulle opportunità offerte dal mondo online e sui “nemici” che possono celarsi nella rete: i Super Errori, 7 personaggi che aiuteranno bambini e ragazzi a comprendere  e conoscere meglio i pericoli della Rete e, attraverso le loro disavventure quotidiane, insegneranno loro come prevenire questi pericoli, utilizzando con consapevolezza e padronanza le risorse di Internet [https://www.youtube.com/user/GenerazioniConnesse].

Area genitori: mamme e papà possono trovare approfondimenti utili per conoscere i propri figli al tempo di internet, sia quando sono piccoli, per accompagnarli verso le infinite possibilità della Rete, aiutandoli a riconoscere ed evitare i rischi, sia quando sembrano diventati esperti di internet e delle tecnologie e si trovano ad affrontare questioni delicate come le relazioni, i sentimenti, la propria immagine nel gruppo. Anche in questa sezione dedicata ai genitori, è possibile consultare la versione online del Vademecum, che guida i genitori a conoscere e orientarsi nella gestione di alcune problematiche connesse all’utilizzo delle tecnologie digitali da parte dei figli.